Caratteristiche del nostro fango termale
RIGENERANTE E TONIFICANTE

Il fango termale del Bacino Euganeo nasce dall'associazione benefica tra l'argilla di un laghetto nelle vicinanze di Arquà Petrarca e l'azione dell'acqua termale. Questa argilla viene messa "a riposare" in apposite vasche per "maturare".
Il processo di maturazione ha una durata di almeno 60 giorni e permette la proliferazione di microrganismi benefici. Questo processo modifica profondamente il fango cambiando infatti molte delle sue caratteristiche biochimiche e fisiche. L'elevata temperatura delle vasche di maturazione permette il pieno sviluppo dei componenti benefici propri del fango termale.

Il fango caldo, ad una temperatura di 38-40°C, è applicato in modo graduale su varie parti del corpo. Al termine della fangoterapia una doccia calda lava via il fango e ci si immerge in un bagno ozonizzato per una decina di minuti, dopo il quale si consiglia una pausa di mezz’ora  durante la quale avviene la reazione sudorale. Dopo il fango termale, che per effetto del calore distende la massa muscolare, si consiglia un massaggio decontratturante che aiuta a sciogliere le tensioni accumulate e dona un effetto di rilassamento globale.
L'applicazione del fango stimola il sistema immunitario, che lo stress tende ad indebolire, rendendo l'organismo più resistente alle infezioni e ai danni derivanti.

Gli effetti preventivi e terapeutici, ma anche gli effetti tonificanti, disintossicanti e di miglioramento dello stato generale di salute, sono comprovati da numerosi studi scientifici condotti dal Centro Studi Pietro d’Abano: un ciclo di fanghi è efficace per combattere problemi e dolori alle articolazioni e in caso di difficoltà motoria, nei postumi di fratture, distorsioni, lussazioni e nelle malattie reumatiche di origine metaboliche, alle vie respiratorie e legati a patologie dermatologiche, ma è anche un efficace mezzo di prevenzione e di benessere psicofisico grazie alla sua azione miorilassante.






CONVENZIONI

Il Ministero della Sanità italiano riconosce il ruolo terapeutico dei trattamenti termali nella cura e nella riabilitazione di numerose patologie. Il paziente accede alle cure con la prescrizione del proprio medico curante formulata nell’apposito modulo ASL che deve riportare la patologia del soggetto, l’indicazione terapeutica ed il numero delle cure. Per malattie reumatiche il ciclo di cura è di 12 fanghi + 12 bagni terapeutici o solo 12 bagni; per malattie respiratorie e malattie della sfera ORL è di 24 inalazioni/aerosol. Per il cliente al di sotto dei 6 anni e al di sopra dei 65 anni con un reddito complessivo entro i limiti previsti dalla normativa vigente, il ticket da pagare direttamente in hotel è di € 3.10 per gli altri, a parte gli esenti per reddito e patologia, l’importo massimo sarà di € 50.00 per l’intero ciclo di cure (salvo diverse disposizioni legislative).

INDICAZIONI TERAPEUTICHE PER FANGHI E BAGNI TERMALI, PREVENZIONE E CURA:
• osteoartrosi
• artrosi diffuse
• artriti mialgie e contratture muscolari
• mialgie e contratture muscolari
• reumatismi, nevralgie e neuriti (sciatiche)
• postumi da fratture
• dolori alle articolazioni, distorsioni e lussazioni
• osteoporosi   

INDICAZIONI TERAPEUTICHE PER INALAZIONI E AEROSOL:
• riniti
• sinusiti
• faringiti
• bronchiti
• laringiti



Pacchetti speciali
& promozioni


Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4